Il mondo dei motori. Notizie su auto, tendenze e novità

Caschi moto Nolan N20 e N21: recensione completa

Scritto da Stefano Lamboglia • Lunedì, 24 novembre 2014

Il casco moto è il primo must have degli accessori di abbigliamento di un motociclista: sicurezza ed ergonomia sono i due fattori principali da tenere a mente nella scelta. Ma quale scegliere? Le marche specializzate in abbigliamento e accessori moto sono molte, da Spidi a Shoei e Arai, fino alle nostrane Alpinestars e Nolan.


>>Continua a leggere "Caschi moto Nolan N20 e N21: recensione completa"

4353 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Mondiale F1: il duello Hamilton-Rosberg a Yas Marina

Scritto da Stefano Lamboglia • Venerdì, 21 novembre 2014 • Commenti 0 • Categoria: Gare

Il Mondiale 2014 sta per giungere al termine. Nel prossimo weekend conosceremo chi tra Hamilton e Rosberg si fregerà del titolo di campione del Mondo di F1 in questa stagione. Alla vigilia del Gran Premio di Abu Dhabi il distacco tra i due piloti è di soli 17 punti, ragion per cui la suspence sul circuito di Yas Marina sarà a livelli altissimi. Un’ultima tappa in cui la pole position ha una valenza straordinaria. Ricordate tutti quello che accadde nel 2010 quando fu Vettel a conquistare il titolo beffando nel finale il compagno di scuderia Webber e Fernando Alonso. Assisteremo a qualcosa di simile anche questa volta. Gli appassionati sono già in trepidante attesa e immaginiamo che anche le scommesse sulla Formula 1 avranno un grande seguito anche tra chi è abituato a puntare su altri sport. Un’occasione così ghiotta in cui il risultato finale è indecifrabile attirerà a sé tantissimi scommettitori. Chi vincerà? Difficile dirlo. 



>>Continua a leggere "Mondiale F1: il duello Hamilton-Rosberg a Yas Marina"

2811 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il mercato-piloti ha i motori accesi

Scritto da Stefano Lamboglia • Lunedì, 3 novembre 2014 • Commenti 0 • Categoria: Piloti


Manca solo l’ufficialità per l’addio di Fernando Alonso dalla Ferrari: secondo le ultime indiscrezioni le parti avrebbero già raggiunto l’accordo per rescindere il contratto dello spagnolo, che sarà libero di guidare un’altra monoposto nel 2015. Il fuoriclasse asturiano, dunque, sarebbe in procinto di tornare in McLaren mentre alla Ferrari arriverà quasi certamente Sebastian Vettel, una scelta, quella della casa di Maranello, che ha mandato in visibilio gli esperti di scommesse sportive betfair.

Il tedesco ha annunciato infatti il suo addio dalla Red Bull, anche se ha precisato che il divorzio non è dovuto alla stagione negativa della scuderia. La Red Bull dovrebbe ingaggiare uno tra Daniil Kvyat e Max Verstappen per affiancare Daniel Ricciardo.

La questione però diventa bollente e assume i toni della soap opera, soprattutto dopo le indiscrezioni provenienti da Maranello: Alonso avrebbe riallacciato i rapporti con Mattiacci e non sarebbe così certo di rescindere il contratto con la Rossa.

Cosa accadrebbe se questa ipotesi si verificasse realmente? Vettel troverebbe due monoposto occupate, quindi occorrerebbe prevedere la terza guida per non scontentare nessuno: chissà se è un’ipotesi plausibile o solo fantascienza.


>>Continua a leggere "Il mercato-piloti ha i motori accesi"

2457 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La battaglia dei crossover: restyling per la Nissan Juke, mentre arrivano Porsche e Jeep

Scritto da Stefano Lamboglia • Martedì, 14 ottobre 2014 • Commenti 0 • Categoria: NISSAN

Suv compatti, il settore delle auto che batte la crisi. Per restare in pole position, la Nissan Juke si rinnova il look, ma dovrà fare attenzione agli arrivi della Porsche Macan e della Jeep Renegade

Il settore delle vetture compatte è quello che sta dando, negli ultimi tempi, i maggiori segnali di vitalità: dai crossover ai SUV fino ai fuoristrada compatti, il giovane segmento registra tanti segni “più” alla voce vendite. In tutta Europa i crossover rappresentano l'8% delle scelte degli automobilisti, battute ancora (e di gran lunga) dalle berline e a stretto contatto con i monovolume. Ma secondo le previsioni, già a fine 2014 ci sarà il sorpasso, con la quota mercato che dovrebbe raggiungere addirittura il 14 per cento. In Italia, invece, il trend è ancora più accentuato: qui infatti i crossover piccoli e medi sono già il 16,3 per cento delle auto totali. Non sorprende, dunque, che proprio i crossover Suv siano stati i protagonisti dell’edizione numero ottantaquattro del Salone dell’auto di Ginevra, dove la regina del settore si è confermata la Nissan Juke, che ha presentato i veicoli di ultima generazione, mentre la Porsche e la Jeep fanno il loro ingresso nel mondo delle vetture compatte.

JUKE, COME INNOVARE IL PRODOTTO VINCENTE

Una delle massime del calcio stabilisce che “squadra che vince non si cambia”. È però evidente che restar fermi, in un settore competitivo come quello delle auto, rischia di essere uno svantaggio e di portare in breve alla perdita della leadership. Ecco perché è stata concepita la nuova Nissan Juke, che cerca di consolidare il primato raggiunto in questi anni grazie al suo mix di originalità stilistica, dinamica di guida e raffinatezza degli interni: quasi mezzo milione di vetture vendute in meno di 40 mesi. “Personalizzazione è la parola chiave per i nostri clienti e con l’ultimissimo Juke abbiamo ulteriormente ampliato le opportunità di creare un veicolo che rifletta al meglio lo stile del suo proprietario”, ha spiegato David Parkinson, General Manager, Social and Digital Engagement di Nissan in Europa. La grande novità della casa giapponese è appunto nella possibilità di modificare l’auto secondo i propri gusti, scegliendo fra tante e diverse opzioni, arrivando a un prodotto finale originale e praticamente unico. Le modifiche estetiche sono comunque minime rispetto alle versioni precedenti, anche per non stravolgere le forme bombate e il buon risultato in termini di aerodinamica raggiunto con la “vecchia generazione”. Introdotte dunque solo piccole novità al frontale e al posteriore, con linee più sportive e aggressive sul muso anteriore, dove viene aggiunta una griglia frontale con un nuovo logo centrale, e un paraurti più robusto. Da segnalare l’aumentata capienza del bagagliaio, che ora raggiunge i 354 litri nei modelli a trazione anteriore, ben il 40 per cento in più rispetto alla generazione precedente. Gli allestimenti disponibili, anche per il mercato italiano, saranno Visia, Young, Acenta, N-Tec, Tekna, e Nismo. Nel parco motori si può scegliere tra le versioni benzina, diesel o del 1.6 a GPL da 117 CV. Il prezzo base resta intorno ai 16mila euro, ma navigando tra alcuni portali online si possono trovare occasioni di sconto rispetto al listino


>>Continua a leggere "La battaglia dei crossover: restyling per la Nissan Juke, mentre arrivano Porsche e Jeep"

2671 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Nuova Mercedes-Benz Classe C

Scritto da Stefano Lamboglia • Lunedì, 8 settembre 2014

La migliore di sempre

La nuova Classe C apre per Mercedes-Benz un altro fortunato capitolo e fissa nuovi parametri di riferimento nel segmento medio superiore. Forte di un’intelligente struttura leggera, che l’ha snellita di 100 kg, di un’aerodinamica eccellente e di una gamma di motori nuovi e parsimoniosi, Classe C fa registrare i migliori valori di efficienza della categoria. 


>>Continua a leggere "Nuova Mercedes-Benz Classe C"

1429 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Confronto Mercedes-Benz CLA 45 AMG- Subaru WRX STI: Affinità integrali

Scritto da Stefano Lamboglia • Venerdì, 29 agosto 2014 • Commenti 0 • Categoria: Novità - Anticipazioni

Entrambe hanno motori sovralimentati “del club 300 CV e oltre”, avanzati sistemi di trazione integrale e assetti sportivi che non disdegnano l’impiego in circuito. Stiamo parlando di Mercedes-Benz CLA 45 AMG e Subaru WRX STI messe qui a confronto con un unico obiettivo: stabilire quale sia la più emozionante da guidare. Un compito, ve lo assicuriamo, non propriamente facile. 


Da MotorAge.it

Forte del suo propulsore turbo AMG 2.0 litri da 360 CV, ovvero il 4 cilindri più potente al mondo, la Mercedes CLA 45 AMG accelera da 0 a 100 km/h in appena 4”6/10. Conseguentemente, per la rivale Subaru WRX STI non c’è storia in tal senso, poiché il celebre 4 cilindri boxer turbo 2.5 litri da 300 CV, unitamente ai rapporti del cambio non propriamente cortissimi, fa segnare 5”2/10 sullo 0-100 km/h. Tempo rispettabile fin che si vuole, ma non più al vertice del segmento come avveniva per le precedenti WRX STI, quando ancora si chiamavano Impreza. In altre parole, in un’ipotetica sfida in pista la CLA 45 AMG prevarrebbe sia sullo scatto da fermo che negli allunghi, ma in compenso la berlina delle Pleiadi ha diversi altri assi nella manica da giocare al momento opportuno. 


Trasmissioni sofisticate

Dal canto suo la CLA 45 AMG adotta il cambio SPEEDSHIFT DCT AMG a 7 marce, con tre programmi differenti di funzionamento, e la trazione integrale 4MATIC AMG. Quest’ultima prevede l’invio della potenza all’asse posteriore tramite un albero di trasmissione a due parti, mentre una frizione a lamelle a comando elettroidraulico è montata in blocco con il differenziale dietro al fine di ottenere una distribuzione ideale dei pesi. Non appena si verifica un pattinamento sull’asse anteriore, il comando della frizione lo rileva e conseguentemente una pompa idraulica comprime istantaneamente il pacco di lamelle, trasferendo opportunamente la coppia motrice verso le ruote posteriori. In sostanza, in condizioni normali la CLA 45 AMG viaggia a trazione anteriore, mentre quando si richiede una guida più dinamica la trazione integrale variabile 4MATIC AMG ripartisce la coppia tra avantreno e retrotreno con il rapporto pari a 50:50. Per quanto concerne la WRX STI essa dispone di un cambio manuale a 6 rapporti, abbinato alla trazione integrale Symmetrical AWD a tre differenziali autobloccanti, di cui quello centrale è gestito elettronicamente dal DCCD. Quanto alla distribuzione di coppia, normalmente è preponderante al retrotreno come dimostra la percentuale 41-59%, ma può variare tramite i quattro programmi differenti attuabili direttamente dal pilota. A tale riguardo vi è la modalità completamente automatica, la manuale con blocco del differenziale selezionabile su sei livelli, l’Auto + che privilegia la coppia al posteriore e l’Auto – che al contrario vede la preponderanza di trazione all’avantreno.


>>Continua a leggere "Confronto Mercedes-Benz CLA 45 AMG- Subaru WRX STI: Affinità integrali"

1771 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Risparmiare sulla RC auto? Oggi è possibile

Scritto da Stefano Lamboglia • Mercoledì, 27 agosto 2014 • Commenti 0 • Categoria: Altro

Piccoli accorgimenti per scegliere la polizza auto più conveniente

Per combattere il continuo aumento del costo delle polizze auto (RC auto), le associazioni dei consumatori da sempre chiedono interventi strutturali soprattutto per arginare il fenomeno dei sinistri fraudolenti considerati la prima causa dell’aumento dei prezzi delle polizze assicurative. Ma in attesa che il Governo intervenga in maniera più efficace, possiamo comunque difenderci prendendo alcuni accorgimenti. Il primo segreto è quello di muoversi in anticipo rispetto alla scadenza della polizza RC auto per confrontare le diverse offerte sia nei modi tradizionali che on line e di cambiare non appena ci si rende conto di aver trovato la polizza più vantaggiosa. Con un solo click sarà possibile scegliere comodamente da casa la polizza RC auto, magari collegandosi a un portale di auto e motori come Automania e cliccare sulla sezione assicurazione auto online. Qui troverete tutte le informazioni utili per scegliere la giusta polizza al giusto prezzo e potrete anche effettuare un preventivo on line gratuito cliccando sugli appositi marchi assicurativi


>>Continua a leggere "Risparmiare sulla RC auto? Oggi è possibile"

1736 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La Visura PRA: essere sicuri su un acquisto

Scritto da Stefano Lamboglia • Lunedì, 4 agosto 2014 • Commenti 0 • Categoria: Mercato

Vediamo in questo articolo come poter essere sicuri sull'acquisto di un'automobile, grazie ad una semplice visura PRA sul mezzo che vogliamo acquistare.

Una delle cose che bisogna tenere a mente quando si acquista un auto Ë il suo passato. Non Ë difficile infatti che a fronte di una convenienza di acquisto su un'auto usata, si possano nascondere problematiche che non posso essere notate dal nostro meccanico o carrozziere di fiducia. Queste problematiche per la maggiore, sono legate ad aspetti burocratici e cartacei, e quindi, sebbene l'automobile potrebbe essere perfetta per quello che riguarda la sua meccanica e la sua estetica, su questa, potrebbero pendere ipoteche o peggio ancora sequestri, che naturalmente renderebbero la macchina inutilizzabile.

Il mercato delle macchine usate è florido

Molti di noi, almeno una volta nella vita, si sono recati sui siti online che permettono di confrontare i prezzi delle auto, magari proprio cercando tra queste quella che Ë l'automobile desiderata. Dando uno sguardo, ci accorgiamo che Ë davvero semplice poter trovare un preciso modello ad ottimi prezzi convenienti, e ci accorgiamo anche che gli annunci sono davvero molti. Il mercato delle macchine usate infatti Ë in netta crescita, e proprio per questo, E' davvero importante non farsi trovare impreparati, ma essere pronti ad affrontare al meglio una trattativa di acquisto, non solo per quello che riguarda il prezzo della macchina, ma anche per quello che Ë inerente al suo "stato legale".


>>Continua a leggere " La Visura PRA: essere sicuri su un acquisto"

1562 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Marchionne, da FGA a FCA cambia il vento…tutti a bordo!

Scritto da Stefano Lamboglia • Venerdì, 1 agosto 2014 • Commenti 0 • Categoria: Iniziative

E’ da tempo che, volutamente, non scrivo di Fiat (in senso generale). Mi ero anche ripromesso, dopo la fusione annunciata ad inizio gennaio 2014, di non farlo fin quando a maggio non fosse stato lanciato il nuovo piano di FCA.

Avevo fatto questa decisione, individuale e come Automotive Space, per una serie di molteplici ragioni tra le quali:

1. Automotive Space non fa gossip, lo lasciamo fare ai guru! Ne hanno bisogno per poi vendersi meglio;

2. Si è già scritto abbastanza di FGA e nella famosa lettera di Marchionne ai suoi si ripercorrono tutti gli spunti che, in maniera del tutto autonoma, avevo esplicitato in precedenti post (…e non perchè Marchionne li abbia letti che li ha citati, ma solo perché è lo stato dei fatti).

Soprattutto c’era la volontà di non scrivere più di certi argomenti poiché, dopo la pubblicazione del post sulla richiesta di intervento della NHTSA (inerente all’intrinseca pericolosità, in caso di incidente, di circa 2,7 MLN di Chrysler), con contestuale crollo del valore del titolo e sopraggiunta difficoltà era VEBA, era, secondo me, abbastanza fuori luogo aggiungere altro.
Mentre tutti facevano gossip, pensando che il rinvio giudiziale portasse la decisione più avanti nel tempo, l’accordo si è materializzato all’improvviso (per i gossippari non per altri)…peccato non aver avuto dei capitali da investire in Borsa!

La decisione, quella di non pubblicare nulla più su FCA, è venuta meno dal momento in cui una pletora di osannanti illustri opinionisti, mestiere in voga tra molti “giornalisti” italiani, disquisivano sul sesso degli angeli dimenticando i fiumi di inchiostro versati sulla morte prossima di FGA.
Tutti avventurieri…pronti salire a bordo!

Quelli che qualche mese prima lo chiamavano Pirata e affossatore dell’Italia, mi riferisco a Marchionne, hanno iniziato a sentire odore di Budget da assegnare…altri, ormai irrimediabilmente compromessi, hanno usato la tattica del terrorismo mediatico.
Un cavallo di battaglia della vecchia lobby dei giornali.
Se non sei invitato ai banchetti ti distruggiamo, così POI ci comprerai qualche spazio e inizieremo a palare bene di te…ma di questo ne ho già diffusamente parlato nel post dedicato ai blogger(spesso con qualche potente di turno alle spalle) che invadono le sale d’attesa!


>>Continua a leggere "Marchionne, da FGA a FCA cambia il vento…tutti a bordo!"

1450 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

È possibile usare autoricambi nuovi per restaurare un'auto da collezione?

Scritto da Stefano Lamboglia • Mercoledì, 16 luglio 2014 • Commenti 0 • Categoria: Auto Storiche

Restaurare un'auto da collezione implica una presa di decisioni a volte difficili, specialmente quando bisogna scegliere, a patto che sia possibile, tra un componente nuovo e uno originale. Segui questi consigli e inizia la tua avventura.

Restaurare un'auto d'epoca, così come dotarla di un motore nuovo, è possibile. Ed è anche possibile migliorarla come lo si desidera. Di fatto, quasi tutto è realizzabile. Gli unici limiti sono rappresentati dal budget disponibile e dalle proprie capacità. Esiste un'ampia varietà di autoricambi tra cui scegliere: nuovi, usati, adattabili o riparati. Tuttavia è necessario saper cercare, a volte per molto tempo. È inoltre possibile richiedere pezzi su ordinazione.


>>Continua a leggere "È possibile usare autoricambi nuovi per restaurare un'auto da collezione?"

1176 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!