Il mondo dei motori. Notizie su auto, tendenze e novità

Ultime news sulla Patente B

Scritto da Stefano Lamboglia • Lunedì, 10 marzo 2014 • Categoria: Novità - Anticipazioni


Giunti alla maggiore età il desiderio diffuso tra tutti i giovani è sempre lo stesso: prendere la patente di guida per poter andare in giro con gli amici in macchina.

Ma quando è stata istituito l’obbligo di avere la patente per poter guidare un veicolo?
A introdurre la patente furono la Francia e la Prussia sul finire del XIX secolo. Il primo uomo al mondo a ricevere una patente di guida fu il francese Léon Serpollet, nel 1883, al quale venne rilasciato il primo “permis de conduire” che lo autorizzava a condurre il triciclo a vapore da lui costruito, obbligandolo però a non superare la velocità di 16 km/h.
In Italia dobbiamo aspettare il 1901 per la promulgazione del primo regolamento nazionale, il decreto del 28 luglio 1901 n. 416, all'interno del quale è possibile trovare un riferimento alla patente di guida:
"Gli automobilisti che devono circolare sulle strade ordinarie saranno sottoposti alle opportune prove".
Il decreto prevedeva anche il rilascio di un "libretto", sul quale dovevano essere annotate le eventuali contravvenzioni. Il primo italiano ad ottenere la "patente" fu il torinese Bartolomeo Tonietto, detto Alberto, celebre chauffeur di casa Savoia, nel 1901.
In realtà, il decreto si ispira ad un testo precedente, il "Regolamento per la Circolazione delle Vetture Automobili", promulgato dal Comune di Milano nel 1898, nel quale già si prevedeva il rilascio di una patente di guida, chiamata "concessione", rilasciata da un’apposita commissione comunale.


Quindi, già all'epoca la patente non veniva rilasciata a chiunque, ma si effettuava prima una fase di controllo e verifica delle condizioni psico-fisiche del richiedente.
Oggi per vedersi rilasciare la patente è necessario passare attraverso una prova teorica e una pratica. 

La prova teorica consiste in un quiz scritto, con domande a risposta multipla. Al superamento della prova viene rilasciato il famoso “foglio rosa”, ovvero un'autorizzazione alle esercitazioni pratiche con il quale sostenere la prova pratica per la categoria cui si è candidati, entro sei mesi dalla data del rilascio e con un massimo di due tentativi. Con il foglio rosa è consentito esercitarsi alla guida purché si abbia a fianco una persona in possesso di una patente della stessa categoria da almeno 10 anni, oppure una patente di categoria superiore, e con al massimo 65 anni di età.

Per la patente B la prova pratica viene effettuata su strada con la presenza a bordo del veicolo dell'istruttore della scuola guida e dell'ingegnere della motorizzazione. Durante la prova sono richieste alcune manovre, come il parcheggio in retromarcia e l'inversione in tre tempi, oltre al rispetto delle precedenze, degli STOP, delle strisce pedonali, all'utilizzo degli indicatori di direzione, del cambio, dei freni e degli specchietti.
Se si supera anche la prova pratica, il candidato ottiene finalmente la tanto agognata patente, che consente la guida dei veicoli previsti dalla categoria di licenza conseguita.
La patente B, quella più diffusa, autorizza a condurre i seguenti veicoli: autoveicoli di massa complessiva non superiore a 3,5 tonnellate e che abbiano un numero di posti a sedere non superiori a 8 escluso il conducente, quindi anche autocarri e autocaravan (camper); è possibile trainare un rimorchio leggero, cioè che non superi nella massa complessiva i 750 kg; autoveicoli trainanti un rimorchio che supera i 750 kg nella massa complessiva, purché il complesso non superi la massa di 3,5 tonnellate; un complesso di veicoli di massa fino a 4,25 t in due casi, trainando un rimorchio leggero e trainando un rimorchio non leggero, previo superamento di un esame di guida, in cui sarà rilasciata una patente con codice comunitario "96", indicante che il proprietario può guidare tali complessi; macchine agricole, comprese quelle eccezionali; macchine operatrici non eccezionali; motocicli leggeri fino a 125 cm3 e di potenza fino a 11 kW, tricicli e quadri cicli.

1590 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA